Auto Ultimissime

Toyota Land Cruiser BJ

Dove e quando nasce la mitica Toyota Land Cruiser BJ? . Il 24 febbraio 1976, in occasione del XXV congresso del Partito Comunista sovietico, venne presentato il prototipo della Vaz Lada Niva, una vettura destinata a restare in produzione per i successivi 40 anni. Progettata da un team di ingegneri coordinati da Vladimir Solovev, era realizzata utilizzando know how, tecnologie e gruppi meccanici di origine Fiat: il motore era un moderno 1.6 litri a benzina (derivato da quello utilizzato sulle versioni più lussuose della contemporanee Lada Zhigulì, copia delle nostre Fiat 124). Aveva (e ha tutt’ora, visto che è ancora in vendita, anche in Italia, come Lada 4×4 al prezzo di 12.080 euro) trazione integrale permanente con terzo differenziale centrale bloccabile, scocca portante rinforzata e sospensioni di tipo misto, con ruote anteriori indipendenti e ponte posteriore rigido.

Negli anni il propulsore originale fu via via aggiornato per adeguarlo alle nuove normative in fatto di emissioni, mentre per un certo periodo ne venne commercializzata una versione dotata di motore a gasolio (si trattava del robusto 1.9 Peugeot). La Lada 4×4 ha eccellenti doti di mobilità (il cambio è infatti dotato di ridotte) e, pur non essendo una Suv modaiola, può vantare caratteristiche di funzionalità e praticità d’uso di notevole livello.

Roberto Bruciamonti