Auto

Land Rover Range Rover (1970)

La Range Rover Classic venne messa in commercio nel 1970, come nuova linea di prodotto della Rover in affiancamento alla diffusa Land Rover (quest’ultima in produzione dal 1948). Rappresentava un concetto rivoluzionario per l’epoca: dotata di grande mobilità fuoristrada, assicurava un comfort di marcia che nessuna offroad “pura” dell’epoca poteva neppure lontanamente raggiungere e aveva una robustezza a tutta prova, dato che condivideva il motore, un 3.5 litri V8 da 126 CV, e la meccanica, con cambio a quattro marce con ridotte e trazione integrale permanente, con il trattore d’artiglieria Land Rover FC101.

Nel 1986 ne fu introdotta la prima variante con motore Diesel (adottava l’italiano VM, prima di 2,4 litri quindi, nel 1989, di 2,5 litri, unità sostituite dal Rover 200 Tdi nel 1992 e, infine, dal 300 Tdi nel 1994). Il modello che oggi viene definito “classic” rimase in vendita, con leggere modifiche, fino al 1996 e le sue qualità sono tuttora molto valide. Le quotazioni sul mercato dell’usato di una Range “classic” variano da 2.500 a oltre 30 mila euro, a seconda dell’anno di produzione e delle condizioni generali del veicolo.

Roberto Bruciamonti